Tutti gli articoli
La stagine turistica è iniziata alla grande. Un sole splendente ed un mare fantastico hanno accolto i turisti che già approfittano del mare fantastico della Sardegna per navigare tra l'Isola di Tavolara e la Costa Smeralda.
E' stata la prua del BET1128 a tagliare per prima, in una serata di pioggia e vento forte, il traguardo della regata a Riva di Traiano. Alle 22.30 di ieri, lo skipper di Dorgali, Gaetano Mura, ha iscritto il suo nome nell'albo d'Oro della Roma per 1.
Sono già in vista di Sorrento le prime imbarcazioni che partecipano alla Roma per 1, la prima regata d'altura in solitario, su un percorso impegnativo senza scalo e senza assistenza, che si svolge nelle acque italiane.
Sulle coste della Sardegna si affaccia la primavera ed il clima mite fa già pensare alle ferie estive. In molti approfitteranno delle vacanze di Pasqua per sbarcare ad Olbia e godersi, in anteprima, un po' di sole e di mare. Gli appassionati della vela, qui a Marina di Olbia stanno già preparando le loro imbarcazioni. Intanto, i lavori al lotto il Faro procedono alacremente per procedere alla consegna degli appartamenti entro l'estate. La struttura è terminata e in cantiere procedono con le finiture.
- Non chiamateli ravioli o agnolotti, qualsiasi traduzione dal sardo sarebbe approssimativa. I Culurgiones sono Culurgiones e basta -E' una delle ricette più famose della cucina sarda. Piatto tipico dell'Ogliastra montana, è uno di quegli incontri enogastronomici che non si dimenticano e che molto difficilmente possono essere replicati fuori dai suoi confini. Possiamo, però, provare a farli a casa. Non saranno uguali ma ci aiuteranno ad attenuare la nostalgia nell'attesa di poterli assaporare nuovamente sulle pendici del Gennargentu. Le ricette dei Culurgiones sono tante quanti sono i campanili ogliastrini, noi ve ne proponiamo una tra molte.
Mancano ormai pochi giorni all'apertura del primo grande evento dell'anno nel mondo della nautica. Il Salone di Dusseldorf si conferma una delle più importanti rassegne del settore, luogo di incontro per addetti ed appassionati, importante vetrina mondiale per la cantieristica, i produttori di strumentazione e tutto ciò che ruota attorno al mondo del turismo nautico.
Dall'oristanese, una ricetta idea per la cena od il pranzo di Natale : Anguidda incasada ( Anguille al pecorino ). Un antipasto od un secondo piatto molto particolare. L'immancabile anguilla delle peschiere isolane accompagnata dal pecorino semi-stagionato che porta nel piatto i profumi delle montagne della Sardegna
A pochi mesi dall'inizio dei lavori, in questi giorni stiamo lavorando alle coperture. Siamo arrivati in cima! Il lavori procedono celermente e tra qualche mese consegneremo i primi appartamenti. Il complesso residenziale “Il Faro”, che sta sorgendo affacciato sulle banchine del marina, disporrà di appartamenti da 50 a 200 metri quadri. Bilocali, trilocali ed esclusivi attici tutti dotati di ampie terrazze, logge, verande o graziosi giardini che consentiranno di trascorrere rilassanti momenti, godendo, dalla propria casa, del clima mite della Sardegna e del suo mare.
E' ormai iniziato il countdown per le feste natalizie. Per accompagnarvi a questo periodo di vacanze, vi proponiamo qualche ricetta per portare sulla tavola delle feste, ovunque voi siate, un po' di Sardegna.
Terzo gradino del podio per Marta Maggetti, atleta del WindsurfingClubCagliari, ai mondiali di vela windsurfing RS:X Youth che si sono svolti a Clearwater in Florida (USA). Nel corso delle quattro giornate di gara, Marta Maggetti ha ottenuto ottimi risultati che gli hanno consentito si conquistare la medaglia di bronzo nonostante l'ottavo posto nell'ultima regata.
Anche in Sardegna è arrivato l'autunno e con lui i funghi. Il clima, però, è tutt'altro che “autunnale” ed il sole ed il mare sono ancora i protagonisti assoluti. Per questo, vi proponiamo un piatto che unisce i profumi del bosco autunnale con il sapore del mare. Protagonisti di questa ricetta l'orata ed il re dei funghi: il porcino.
Prosegue celermente la costruzione del complesso residenziale “Il Faro”. Le fondazioni sono terminate e l'edificio sta cominciando a prendere forma. Affacciato sulle banchine del marina, disporrà di appartamenti da 50 a 200 metri quadri. Bilocali, trilocali ed esclusivi attici tutti dotati di ampie terrazze, logge, verande o graziosi giardini che consentiranno di trascorrere rilassanti momenti, godendo, dalla propria casa, del clima mite della Sardegna e del suo mare.
Settembre è uno dei mesi migliori per vivere l'atmosfera magica del Marina di Olbia. Il mare spettacolare ed il clima mite della Sardegna accompagnano i turisti che scelgono questo periodo dell'anno per visitare l'isola. Gli appassionati di nautica possono veleggiare lungo le spiagge della Gallura e della Costa Smeralda, godendo di paesaggi unici. Gli appassionati di enogastronomia possono scoprire i prodotti tipici dell'isola, assaporandoli durante una romantica cena all'imbrunire, accompagnati dal suono delle onde che si adagiano sulla costa. Ecco una ricetta, non particolarmente complicata, che potrete preparare anche nella vostra cucina. Calamaru prenu - Calamari ripieni
Anche quest'anno, Marina di Olbia ha organizzato una serata evento per festeggiare il ferragosto. Musica ed enogastronomia per una notte speciale sulle banchine del Marina. Torneranno anche quest'anno gli “arrostitori” di Samugheo che porteranno sulle banchine del Marina un piatto tipico della gastronomia tradizionale. Tipico non solo da un punto di vista prettamente gustativo ma anche nella sua “coreografica” preparazione.
E' iniziata la costruzione dei nuovi appartamenti, attici e spazi commerciali di Marina di Olbia. Dopo aver consegnato le prime residenze del complesso il Molo, è iniziata la costruzione del complesso residenziale il Faro che sorgerà affacciato sulle banchine del marina. Appartamenti da 50 a 200 metri quadri, bilocali, trilocali ed esclusivi attici tutti dotati di ampie terrazze, logge e verande che consentiranno di trascorrere rilassanti momenti, godendo, dalla propria casa, del clima mite della Sardegna e del suo mare. Gli appartamenti del primo piano sono dotati anche di un ampio giardino.
Una ricetta che porta nel piatto il profumo del mare abbianato ad una delle più note produzioni orticole della Sardegna : il Carciofo Spinoso. Il ripieno può essere arricchito con la bottarga, espressione anch'essa della tradizione enogastronomica sarda. Per completare l'opera, potete usare, al posto del vino bianco, il Vernaccia di Oristano.
Ormeggiato a Marina di Olbia, il ristorante galleggiante “il Boccone” accoglie gli ospiti nella sua suggestiva location tra le banchina del marina, in un'atmosfera vacanziera, circondato dalle barche a vela, consente di pranzare e cenare accarezzati dal profumo del mare ed ammirando l'imponente sagoma dell'isola di Tavolara che rende il panorama unico.
Dopo il successo a Marina Genova Aeroporto la manifestazione Yacht & Garden si sposta a Marina di Olbia.
Sono 140 i comuni italiani che hanno ottenuto l'ambito riconoscimento per un totale di 269 spiagge che potranno fregiarsi della Bandiera Blu, 21 in più dello scorso anno. Sei i comuni premiati in Sardegna , 3 solo nella provincia di Olbia-Tempio.
Anche se lentamente, la bella stagione sta arrivando. Nel nord della Sardegna, il clima mite e lo splendido mare invitano a spiegare le vele e a prendere il largo.
Ecco un'altra ricetta dal profumo di mare. Astice, dentice e vongole insieme alle patate ed ai carciofi, ortaggio principe delle campagne della Sardegna, in una ricetta del grande chef Nino Figus, titolare del ristorante Hibiscus di Quartu Sant'Elena.
Un piatto tipico della cucina cagliaritana che propone la fregola, protagonista di tante ricette della cucina agro-pastorale dell'isola, in una versione che, invece, esalta il profumo ed il sapore del mare
A poche miglia nautiche dalla Marina di Olbia si trovano alcune tra le più belle spiagge dell'isola. Navigando verso nord, si incontrano le più gettonate località della Costa Smeralda, Porto Rotondo e Porto Cervo.
I monti della Sardegna sono un piccolo scrigno dove si conservano numerosissimi endemismi, alcuni dei quali condivisi con la vicina Corsica.
Marina Genova Aeroporto - 17 e 18 maggio 2014
Marina di Olbia - 14 e 15 giugno 2014
La più conosciuta tra le ricette tipiche della Catalogna nella versione rielaborata nell'enclave catalana in Sardegna: Alghero.
Grande successo di pubblico per il Miami International Boat Show che anche quest'anno ha superato il traguardo dei 100.000 visitatori. Appassionati ed addetti ai lavori che sono giunti in Florida da ogni parte del mondo per visitare i padiglioni di quella che è la più attesa fiera del settore.
Ha chiuso i battenti il salone nautico di Dusseldorf. Discreto successo per l'edizone 2014 della kermesse tedesca che, nonostante la crisi economica, ha riscontrato una buona partecipazione di espositori e pubblico. Numerosi gli appuntamenti che attendono gli addetti del settore nautico nei prossimi mesi.
Rimarrà aperto sino a Domenica 26 gennaio il Salone Nautico di Dusseldorf. Primo appuntamento dell'anno per gli operatori e per gli appassionati del settore nautico, il Boot-Dusseldorf 2014 ha portato nella cittadina sulle rive del Reno più di 1.600 espositori provenienti da 60 paesi.
Per chiudere il periodo delle feste natalizie vi proponiamo la ricetta del più conosciuto tra i dolci sardi. una sfoglia di pasta ripiena di formaggio fresco, fritta che, a seconda dei gusti, viene guarnita con miele, dolce o amaro, oppure con lo zucchero.
Questo periodo di feste è l'ideale per cimentarsi nella preparazione di dolci. Ecco la ricetta di splendidi dolci barbaricini, chiamati anche Caschettes , un tempo offerti alla sposa il giorno delle nozze.
Una ricetta della tradizione campidanese: il dolce dei poveri che veniva preparato per Natale.
Si è conclusa per Gaetano Mura e Sam Manuard l'avventura alla Transat Jaques Vabre. Hanno tagliato il traguardo in un'ottima 12° posizione dopo una traversata che sa di racconto epico.
Prosegue l'avventura di Gaetano Mura e Sam Manuard che, qualche giorno fa, mentre erano in piena rimonta sul gruppo di testa dei Class40, dopo il disalberamento avvenuto a poche miglia dalla partenza, sono stati vittima di un altro incidente che ha causato, oltre al resto, la rottura del bompresso e una notevole perdita di tempo.
Decimo giorno di regata alla Transat Jaques Vabre. Mentre i due trimarani MOD 70 sono quasi in vista del traguardo ed i più veloci tra i MULTI 50 sono già in prossimità della costa brasiliana, la flotta dei class 40 che si trova tutta nel tratto di mare che va da Capo Verde alle Canarie.
Gaetano Mura e Sam Manuard ripartono dopo una lunga sosta tecnica per riparare i danni. L'11 novembre, lo ricordiamo, il BET1128 ha disalberato.
Sono fermi in porto i Class 40 che partecipano alla Transat Jaques Vabre. Ripartiranno, se non ci saranno variazioni, domani mattina, domenica 10 novembre, a partire dalle 4.00, ora francese.
Dopo qualche rinvio, causa maltempo, ha preso il via, da Le Havre, in Francia, la Transat Jaques Vabre, storica regata transoceanica in doppio. I 44 regatanti, suddivisi in quattro categorie, navigheranno attraverso l'oceano atlantico per giungere, dopo aver percorso circa 5400 miglia, nel porto di Itajaì, in Brasile.
Ecco una ricetta da abbinare al vino presentato nel precedente post, il Cagnulari. E' una ricetta semplice che coniuga alcuni profumi tipici delle campagne dell'isola. La freschezza del finocchio e dei pomodorini maturati al sole della Sardegna si accompagnano ai sapori più marcati del brodo di carne – tradizionalmente di pecora - e del pecorino.
Ingiustamente sottovalutato, per troppo tempo il Cagnulari è stato considerato solo un vino da “taglio”. Salvato e valorizzato, qualche decennio fa, da alcuni viticoltori del sassarese, il Cagnulari ha ora il posto che gli compete tra gli apprezzati vini tipici della Sardegna.
Sole caldo e mare splendido : è ottobre ma la lunga estate della Marina di Olbia regala ancora momenti indimenticabili.
E' stato presentato alla stampa l'accordo di partnership tra Marina di Olbia e Marina di Genova Aeroporto. L'evento, organizzato sullo splendido veliero d'epoca “La signora del vento”, è stato organizzato per ribadire il progetto che, dallo scorso maggio, lega di due marina che si affacciano sullo stesso mare
Si è chiusa ieri la 53° edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova. Nei cinque giorni della rassegna, sono stati circa 115 mila i visitatori che hanno affollato i 750 stand negli oltre 180.000 mq di esposizione dove sono state esposte oltre 1000 imbarcazioni.
Sarà la Signora del Vento, affascinante veliero d'epoca a tre alberi, ad ospitare, domani sera a Genova, l'evento organizzato da Marina di Olbia e Marina di Genova Aeroporto per presentare, alla stampa specializzata ed agli addetti del settore, il progetto di partnership che, dallo scorso maggio, lega i due marina.
Al via, domani 2 Ottobre, la 53° edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova, una delle più prestigiose manifestazioni del settore.
Visto che è tempo di vendemmia, vi proponiamo una ricetta nella quale il Canonau esalta le caratteristiche di altri due eccellenti prodotti dell'enogastronomia della Sardegna. Due prodotti tipici della provincia di Oristano, la carne del famoso Bue Rosso del Montiferru, bovini di razza sardo-modicana, ed il Casizolu di Santulussurgiu, entrambi presidi Slow Food.
Prodotto in tutta la Sardegna, dal 1972 il Cannonau è tutelato dalla Denominazione di Origine Controllata, D.O.C., ma solo quello “nato” sulle montagne del nuorese può fregiarsi dell'aggettivo “Classico”.
Si è chiuso ieri il Festival de la Plaisance di Cannes, appuntamento d'apertura della stagione dei saloni nautici europei. Ecco i prossimi appuntamenti per l'autunno 2013.
Le belle spiagge in Sardegna non mancano di certo, tanto meno in Gallura. Alcune, però, sono indimenticabili. A pochi chilometri dalla Marina di Olbia si trova una delle più dell'Isola.
La triglia è diffusa in tutto il Mediterraneo ed è particolarmente apprezzata per le sue carni pregiate e tenere. Cucinata in moltissimi modi lungo tutte le coste italiane, sono ottime alla griglia od impanate e fritte, vengono cucinate anche al cartoccio, in umido oppure, insieme ad altri pesci, nelle zuppe. Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta tipica della Sardegna, la Triglia alla Vernaccia. Ai meno esperti, ricordo che il Vernaccia in questione è il Vernaccia di Oristano, un vino tradizionale dell'isola, dal colore giallo ambrato, il cui profumo ricorda i fiori di mandorlo mentre al palato si presenta fine, caldo e con un leggero retrogusto di mandorle amare, da non confondere con la Vernaccia di san Gimignano che è tutt'altro vino.
Ottimo risultato per Gaetano Mura e Sam Manuard, BET1128, che hanno tagliato il traguardo della seconda tappa della Les Sables – Horta – Les Sables al terzo posto.
La Les Sables - Horta - Les Sables si conferma una regata estremamente competitiva. Come aveva anticipato Gaetano Mura, la seconda tappa, quella che da Horta porta a Les Sables d'Olonne, si è rivelata una regata estremamente tattica.
Ha preso il via alle 18.02 la seconda tappa della Les Sable-Horta-Les Sable. Gaetano Mura al timone del BET1128, ed il co-skipper Sam Manuard, dopo aver tagliato il traguardo della prima tappa al 6° posto, affrontano ora le 1200 miglia della tappa di ritorno .
La preparazione del pesce a scabecciu è diffusa in tutta la Sardegna ma è particolarmente aprezzata nelle coste del cagliaritano e dell'oristanese. Una ricetta semplice ma gustosa da accompagnare con un buon Cannonau rosato.
Grande rimonta di Gaetano Mura e Sam Manuard nelle ultime miglia della prima tappa della regata. Il BET1128 ha tagliato il traguardo questa notte, conquistando un ottimo 6° posto
Terzo giorno di regata alla Les Sables - Horta - Les Sables: I regatanti si stanno lasciando alle spalle il Golfo di Biscaglia ed il BET1128 di Gaetano Mura, in doppio con Sam Manuard, veleggia nel gruppo dei primi.
Questa notte, alle 22:12 GMT (18:12 ora locale e poco dopo la mezzanotte per noi che siamo dall'altra parte dell'Atlantico), Andrea mura su Vento di Sardegna ha portato a conclusione la regata partita 17 giorni, 10 ore e 22 minuti fa da Plymouth, nel Regno Unito.
Tra le montagne del Sulcis, nella Sardegna meridionale, in un complesso montuoso d’immenso valore ambientale si trova l'Oasi WWF di Monte Arcosu, una delle aree naturali più interessanti dell’isola.Un luogo magnifico dove trascorrere qualche giorno immersi nella natura.
E' stato varato, agli inizi del mese di maggio, un accordo di stretta collaborazione tra Moys-Marina di Olbia e Marina di Genova Aeroporto. Una partnership tra due marina esclusivi che consentirà di attivare importanti sinergie per offrire ai diportisti che navigano nel Mediterraneo un ventaglio sempre più ampio di servizi all'insegna della qualità.
Il nuovo esemplare è una femmina, Rynke, proveniente dall'acquario dello zoo di Odense in Danimarca, ed è stata trasferita a Genova nell'ambito di un progetto di tutela del lamantino che prevede anche un programma per la riproduzione della specie in ambiente controllato. L'acquario di Genova è l'unica struttura in Italia ad ospitare questo mammifero marino che, in natura, vive negli ambienti marini costieri e nelle acque interne delle zone comprese nella fascia tropicale e sub tropicale.
Sono due in più dello scorso anno le Bandiere Blu assegnate dalla fondazione per l'educazione ambientale (Fee) alle spiagge del nostro Paese. Salgono, infatti, a 248 le bandiere assegnate all'Italia nel 2013 contro le 246 dell'anno precedente.Sette le località premiate in Sardegna, una in più dello scorso anno, tre delle quali si trovano in Gallura.
Dalla splendida isola di San Pietro, enclave ligure in Sardegna e patria del tonno nostrano, una ricetta primaverile e vegetariana. Certo, le orecchiette non fanno proprio parte della tradizione locale ma il pecorino sardo ed il finocchietto ci riportano immediatamente nelle campagne della Sardegna mentre basilico e pinoli richiamano le radici lontane liguri degli abitanti della meravigliosa cittadina di Carloforte.
Si è conclude oggi la 47° edizione del Vinitaly, l'appuntamento più importante al mondo per il settore vitivinicolo. Nel contesto della manifestazione sono stati premiati i vincitori della 20° edizione del Concorso Enologico Internazionale, organizzato da Vinitaly, che si è tenuto lo scorso novembre. Riportiamo l'elenco dei vini, prodotti nell'isola, che sono stati premiati nel corso della manifestazione.
La splendida Castelsardo, arroccata sulla costa nord della Sardegna, a poco più di 90 chilometri da Olbia, è un antico borgo medievale affacciato sul mare che affascina i visitatori con i magnifici panorami e la sua suggestiva architettura. Insieme alla sua storia, alle tradizioni ed ai monumenti, gli ospiti, tornando a casa, portano con loro i ricordi dei sapori della cucina tradizionale.
Nell'attesa che le condizioni meteo ci consentano di vivere il fantastico mare primaverile della Sardegna, godendo dei panorami fantastici e dell'esplosione di colori che la natura dell'isola ci offre, continuiamo a vagabondare per saloni nautici alla scoperta delle novità del settore e per pianificare le prossime vacanze, magari in Sardegna.
La primavera è alle porte e la Sardegna aspetta di accogliere i turisti. Ambiente naturale incontaminato, splendide coste ed un mare inconfondibile ma, insieme ai caratteri tipici dell'isola, i turisti che la visitano ricordano, soprattutto, la calda ospitalità e la ricca varietà dell'enogastronomia della Sardegna. Profumo di mare in questa ricetta dello chef del ristorante Hibiscus di Quartu Sant'Elena, Nino Figus.
Giocare a Golf in Sardegna significa vivere, praticando il proprio sport preferito, un ambiente naturale di immensa bellezza. Buca dopo buca, immersi nei profumi della macchia mediterranea, accompagnati da un clima mite e dal profumo del mare.
Circa 100.000 visitatori da ogni parte del mondo hanno affollato gli stand dell'International Boat Show di Miami che si chiude oggi. Sicuramente il più importante evento mondiale per chi si occupa del settore nautico e delle attività ad esso connesse.
Una marina da abitare una marina da vivere. Il nuovo approdo turistico si sviluppa in un tratto particolarmente fortunato all’interno del profondo golfo naturale di Olbia.
Il clima mite della Sardegna favorisce la pratica del golf in ogni stagione, ma la primavera, con la sua esplosione di colori e di profumi, sembra disegnare la cornice ideale per gli amanti di questo sport.
A Miami, dal 14-18 febbraio, si terrà l'international boat Show, ed a marzo, a Dubai, da martedì 5 a sabato 9, il Dubai International Boat Show.
Inaugurata lo scorso 19 gennaio l'edizione 2013 del “boot Düsseldorf”. Numerosi gli appuntamenti internazionali per i prossimi mesi.
La Sella del Diavolo è un magnifico catamarano, progettato da Olivier Racoupeau e costruito nei Cantieri di Trieste.
Sapore di mare: ecco la ricetta della zuppa di pesce all'olbiese. Uno dei piatti forti della cucina regionale. Giusto per portarvi un poco di Gallura in tavola nell'attesa di venirci di persona.
Alla Marina di Olbia troverete soluzioni abitative di grande pregio e facilmente personalizzabili, concepite per offrire la massima comodità in tutti i periodi dell'anno.
C'è un ristorante ad Olbia che non ha bisogno di presentazioni. Ho avuto modo d'incontrare persone arrivate nella città gallurese solo per un pranzo od una cena dalla signora Rita. E' il “Gallura”, rinomato ristorante che si trova nel centro della cittadina
Inaugurato nel 2010, l'acquario di Cala Gonone, costruito nell'omonimo borgo marino, frazione del comune di Dorgali, si affaccia su uno dei più bei tratti di costa della Sardegna. La struttura, perfettamente integrata nell'ambiente che la circonda caratterizzato dalle splendide montagne granitiche del supramonte che si tuffano nel Golfo di Orosei, accoglie i visitatori in un percorso espositivo di 25 vasche
Sardegna in tavola: Un piatto che coniuga i profumi della montagna autunnale con i frutti del mare smeraldo della Gallura. Una ricetta dello chef Giorgio Corongiu. MALTAGLIATI NERI ALLE OSTRICHE E FUNGHI PORCINI
C'è un'altra Sardegna, lontana dal mare ma sempre affascinante. Boschi e montagne, storia ed archeologia. Un mondo da scoprire. Tra le tante significative testimonianze lasciate sul territorio dagli antichi popoli che abitarono la Sardegna, i nuraghi sono, senza dubbio alcuno, i monumenti più conosciuti.
In Sardegna, l'autunno è una stagione speciale. Il caldo sole accarezza ancora l'isola e regala bellissime giornate per godere delle spiagge e del mare cristallino. Il vento accompagna gli appassionati della vela che approfittano del clima mite e del mare calmo per navigare lungo alcune delle più belle coste del mondo.
Le residenze di Marina di Olbia stanno sorgendo affacciate sull'approdo turistico, a pochi metri dalle banchine ed in posizione panoramica sul golfo di Olbia.
La Gallura è una delle zone micologiche più interessanti d'Europa. Le sue montagne, coperte da vaste foreste di sughere e di leccio, tra le quali si incontrano anche secolari piante di ginepro, sono un piccolo paradiso per gli amanti dei funghi.
Al top dellla classifica stilata dall'Osservatorio Nautico Nazionale c'è la provincia di Olbia - Tempio
PRIMO PIANO
Marina di Olbia - Port Style Living
MOYS
MOYS - Marina di Olbia Yachting ServicesPrimo! Gaetano Mura, BET1128, vince la Roma per 1Vela d'altura : Gaetano Mura conduce la Roma per 1. Lo skipper di Dorgali davanti a tutti con il suo BET1128Marina di Olbia al Salone Nautico di Dusseldorf. 17 - 25 gennaio 2015Windsurf : Podio mondiale per Marta Maggetti. Medaglia di bronzo per l'atleta cagliaritana.
ARTICOLI
Marina di Olbia : La bella stagione è iniziata. Il lotto "Il faro" in dirittura d'arrivoPrimo! Gaetano Mura, BET1128, vince la Roma per 1Vela d'altura : Gaetano Mura conduce la Roma per 1. Lo skipper di Dorgali davanti a tutti con il suo BET1128MARINA DI OLBIA : le residenze del lotto “Il Faro” in dirittura d'arrivoI Culurgiones Marina di Olbia al Salone Nautico di Dusseldorf. 17 - 25 gennaio 2015Ricetta idea per la cena od il pranzo di Natale : Anguidda incasada ( Anguille al pecorino )Marina di Olbia, Complesso residenziale “Il Faro” : Siamo già al tetto!Lorighittas a sabori 'e mare - Lorighittas ai crostaceiWindsurf : Podio mondiale per Marta Maggetti. Medaglia di bronzo per l'atleta cagliaritana.Pesce d'autunno : Orata ai funghi - Carina cun cardulinu Marina di Olbia : Complesso residenziale “Il Faro”Marina di Olbia : ricette di Sardegna - Calamari ripieni Sardegna : Ferragosto a Marina di OlbiaMarina di Olbia : Complesso residenziale IL FARO - Work in progress

Esonero da responsabilità - Condizioni di utilizzo - Informativa sulla privacy

Powered by Hosteras Tour Operator